Sermig

Pirandello e Čechov

di Simona Carrera - Gabriele Lavia porta in scena I giganti della montagna, l’ultimo capolavoro pirandelliano, forse il più evocativo anche perché incompiuto. Nelle note di regia Gabriele Lavia dice: «Quest’opera costituisce il punto più alto e la sintesi di tutta la poetica pirandelliana […] il finale non scritto vorrei che fosse una speranza, meglio, una certezza laica, che la poesia non può morire». Lo spettacolo debutterà il 23 febbraio a Viterbo e sarà in tournée a Milano, Firenze e Roma fino al 31 marzo.

Un allestimento emozionante quello de “Il gabbiano” di Anton Čechov proposto dal Teatro di Genova che, nel corso di una lunga tournée, sarà al Teatro Carignano di Torino, dal 12 al 24 febbraio. Il testo cechoviano, proposto nella versione del 1895, quella precedente alla censura zarista, è una struggente riflessione sulla vita e sul teatro che avvolge in una spirale di sentimenti trattenuti, di amori negati, di slanci e fallimenti il ritratto di una umanità vera. In scena, fra gli altri, Elisabetta Pozzi e Stefano Santospago diretti da Marco Sciaccaluga.

teatronazionalegenova.it - teatrodellapergola.com

Simona Carrera
SIPARIO
Rubrica di NUOVO PROGETTO